Trieste – Largo Battaglia

Per iscrivervi al Gruppo cliccate sull’immagine sottostante:

Gruppo Facebook Trieste di ieri e di oggi


 
Largo Battaglia (Google Maps)

 

BATTAGLIA Raffaello (largo)

Largo Raffaello Battaglia: Chiadino-Rozzol. Lungo via C. de Marchesetti, dopo via E. Gridelli. C.A.P. 34142.

Con Delibera del Consiglio Comunale del 14.4.1970 numero 245, il nuovo largo venne intitolato allo scienziato e naturalista R. Battaglia. Nato a Trieste nel 1896, all’età di diciannove anni Raffaello Battaglia era assistente volontario all’Istituto di Geologia dell’Università di Padova; nel 1923 ebbe la libera docenza di Paletnologia all’Università di Roma, dal 1929 al 1931 fu docente di Antichità Italiche alla Facoltà di Lettere dell’Università di Padova e successivamente occupò la cattedra di Antropologia nella stessa sede. Dal 1930 per otto anni fu ispettore della Soprintendenza alle Antichità di Padova. Morì a 61 anni, a Padova, nel 1958. L’attività scientifica del Battaglia, studioso di fama internazionale, comprende oltre 180 pubblicazioni su argomenti di antropologia, paletnologia, paleontologia. Nella propria opera ebbe a trattare anche delle regioni orientali d’Italia, studiando il paleolitico nel Veneto e nella Venezia Giulia, le faune fossili delle grotte e le brecce ossifere del Carso. Nei suoi scritti, sempre di notevole livello scientifico e tuttora validi, esaminò anche il problema dei castellieri, argomento cui dedicò uno dei suoi ultimi lavori, nel 1958 (I castellieri della Venezia Giulia in Le Meraviglie del Passato, vol. II, Mondadori, Milano).

Bibliografia: A. Trampus, Vie e Piazze di Trieste Moderna, Trieste, 1989.

Un sentito ringraziamento va al Prof. Antonio Trampus, per aver acconsentito all'utilizzo dei suoi testi.
Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *