Trieste: Piazza Unità d’Italia. Il Palazzo del Lloyd.

Per iscrivervi al Gruppo cliccate sull’immagine sottostante:

Gruppo Facebook Trieste di ieri e di oggi


Nessun testo alternativo automatico disponibile.

Trieste: Piazza Unità d'Italia. Il Palazzo del Lloyd.
Foto Paolo Carbonaio
Trieste: Piazza Unità d’Italia.
Il Palazzo del Lloyd. Costruito in stile rinascimentale, tra il 1881 ed il 1883 su progetto dell’architetto Heinrich von Ferstel, Consigliere Superiore Edile, è stato la sede del Lloyd Austriaco di Navigazione, poi Lloyd Triestino e ora Presidenza della Giunta Regionale del Friuli Venezia Giulia. La prima pietra dell’edificio fu posata il 6 dicembre 1880, giorno di San Nicolò, protettore dei naviganti. L’edificio è a pianta quadrata di 63 metri di lato e poggia su un terreno di riporto, grazie all’interramento del vecchio Mandracchio. Le statue allegoriche del fastigio e al piano terreno sono opera degli scultori J. Pokorny e H. Hardtl di Vienna e furono commissionate alla “Società degli operai scalpellini di Trieste”.
Il Palazzo e l’arredamento costarono circa 900.000 fiorini ed era suddiviso in uffici della Società di Navigazione e in parte a privati con appartamenti e un caffè e negozi al piano terreno, Il primo maggio 1945 il palazzo fu gravemente danneggiato da colpi di artiglieria sparati dai pontoni tedeschi in rada e nel 1967 fu restaurato. Dal 1991 l’edificio è sede della Presidenza della Giunta Regionale. (da: Biblioteche.comune.it)
Please follow and like us:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *