Trieste – Villa Arnstein

Per iscriverti al Gruppo clicca sull’immagine sottostante:

Gruppo Facebook Trieste di ieri e di oggi


Villa Arnstein (“Villa Triste”), via Bellosguardo 12, 1935.
La villa Arnstein, dal nome dei proprietari, una famiglia di commercianti di caffè di origine ebraica costretta a fuggire da Trieste a seguito dell’emanazione delle leggi razziali, venne, a seguito delle leggi razziali, requisita dallo stato e, nella primavera del 1942, adibita a sede dell’ispettorato speciale della P.S. per la Venezia Giulia (“Banda Collotti”). Quando in giro si cominciò a sapere delle torture e delle violenze che dentro ad essa venivano compiute, venne dalla gente soprannominata “Villa Triste”.
La villa di allora era molto grande, comprendeva infatti un giardino, un casotto del giardiniere, la villa propriamente detta, un’autorimessa ed anche un campo da tennis. (Dino Cafagna)

Un commento su “Trieste – Villa Arnstein”

  1. This was my grandparents’ home in Trieste before they left in 1938. They headed to Switzerland, then to London and eventually to the USA. One branch of the family is in Brazil where the family already had connections because of the coffee trade. I myself live in Australia. Currently I am assembling a family history and am interested in any further information you can give me about the house and about my Grandfather’s Coffee importing business. I have heard he had his office in a Building from the Napoleonic era on the wharf of Trieste. You might me interested in some of the information I have I have. I speak some Italian but am not confident in writing to you in it. Grazie. Maria E. (Malise) Arnstein

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *