Trieste – Campo del Belvedere

Per iscrivervi al Gruppo cliccate sull’immagine sottostante:

Gruppo Facebook Trieste di ieri e di oggi


 
Campo del Belvedere (Google Maps)

 

BELVEDERE (campo del)

Campo del Belvedere: Roiano-Gretta-Barcola/Città Nuova-Barriera Nuova. Lungo via Udine, all’altezza del numero civico 27. C.A.P. 34135.

Largo ricavato nel 1864 con i lavori di sbancamento del colle per l’allargamento della stazione ferroviaria. Belvedere è attestato fin dal 1695 ad indicare una costruzione situata in posizione panoramica. Nel 1797 il nome venne attribuito alla nuova villa Trapp, con il suo giardino, posta lungo la riva dominante sul mare. Da qui il toponimo venne dato, nell’Ottocento, alla contrada del Belvedere (attuale via Udine) e poi all’attuale largo. Fino al 1919 (Delibera della Giunta Municipale 28.3.1919 numero IX-1 /5-19) la denominazione ufficiale era «campo al Belvedere», che divenne in quella data «campo del belvedere. Al numero civico 5 è casa Ferolli, opera dell’architetto Ruggero Berlam (1899).

Bibliografia: A. Trampus, Vie e Piazze di Trieste Moderna, Trieste, 1989.

 

Un sentito ringraziamento va al Prof. Antonio Trampus, per aver acconsentito all'utilizzo dei suoi testi.
Please follow and like us: