Trieste : Chiesa di Maria SS Ausiliatrice, via dell’Istria

Per iscrivervi al Gruppo cliccate sull’immagine sottostante:

Gruppo Facebook Trieste di ieri e di oggi


Chiesa di Maria SS Ausiliatrice via dell'Istria - Foto collezione Sergio Sergas


Nella foto si vede la chiesa ancora protetta dall’alto muro che la divideva dalla strada, da edificare la vicina scuola A.Bergmas costruita nel 1958, a destra in largo Pestalozzi, la scuola Slataper costruita nel 1896.
In ottobre del 1898 arrivò a trieste una Congregazione di Salesiani e aprirono un modesto oratorio in via dell’Istria, che presto si trasferì in una sede più ampia presa in affitto dal Comune; l’opera benefica fu importante per arginare la delinquenza giovanile. Nel 1909 il direttore dell’Oratorio, don Michelangelo Rubino ebbe una donazione dalla famiglia Jasbitz, che chiese di avere una tomba accanto una nuova chiesa. Con questo denaro fu possibile iniziare la costruzione della chiesa di Maria SS Ausiliatrice, sempre in via dell’Istria, la prima pietra venne posta dal vescovo Francesco Saverio Nagl, sul fianco destro della chiesa si scende in una piccola cripta dove è stata seppellita la famiglia Jasbitz. Nel novembre del 1910 venne inaugurata la chiesa inferiore, riservata all’oratorio; la chiesa superiore venne benedetta nel maggio del 1911. Per mancanza di fondi, fu costruito un piccolo campanile nella parte posteriore della chiesa. Si tratta di un edificio in stile gotico veneziano, progettato dall’architetto Cornelio Budinich. Una curiosità, nei capitelli del portale principale, opera dello scultore polesano Giovanni Zago, sono raffigurate le testine dei figli dell’architetto Budinich.
(M. Tauceri)