Trieste – Giardino Pubblico Muzio Tommasini

Per iscrivervi al Gruppo cliccate sull’immagine sottostante:Gruppo Facebook Trieste di ieri e di oggi


15036736_1252035758192134_320376998727815850_n

Una immagine un po' rovinata dell'ingresso del giardino pubblico, con la scritta "Giardino Pubblico Muzio Tommasini". Foto collezione Sergio Sergas.

Nel 1880 il giardino fu intitolato con il nome del suo creatore, Muzio Tommasini, il quale era un naturalista, preside e podestà di Trieste dal 1839 al 1861.
Il giardino venne costruito su un fondo che si trovava al temine della corsia Stadion, acquistato sette anni prima dalle monache benedettine, nel 1854 venne creata quest’area verde che venne inaugurata il 1° maggio 1855 con la denominazione di “Giardino Popolare”, era più piccolo di quanto sia oggi, terminava con la palazzina detta “casetta svizzera”, c’era un gazebo nel quale si esibiva abitualmente la banda militare. In quel periodo venne edificata una palazzina con caffetteria, nella quale annualmente veniva allestita un’esposizione di floricoltura a cura di Nicolò Bottacin. Negli anni 1920-30 nella stessa palazzina, ci furono le esposizioni del Sindacato Regionale Fascista degli artisti.
In una descrizione di fine ‘800 del giardino, si legge…”un tappeto d’erba, gruppi di fiori, fontane con getti d’acqua e molte specie di alberi gli conferiscono un incanto particolare”. Il giardino fu restaurato nel 1999. Il padiglione con caffetteria oggi è sede dell’Associazione Ricreativa Dipendenti Comunali. (Margherita Tauceri)

Please follow and like us: