Trieste: SISA,davanti all’ex Hotel de la Ville, 1928

Per iscrivervi al Gruppo cliccate sull’immagine sottostante:

Gruppo Facebook Trieste di ieri e di oggi


SISA,davanti all'ex Hotel de la Ville, 1928. Collezione Dino Cafagna

1928, bacino San Giorgio, davanti all’ex Hotel de la Ville: idrovolante della SISA (societa’ italiana servizi aerei), linea Trieste-Zara. Inizialmente venne usato uno scivolo in legno: con la SISA era nata la prima azienda per il trasporto aereo civile in Italia!

Please follow and like us:

Trieste – Aerodromo di Zaule “Settimana Aviatoria”

 

Per iscrivervi al Gruppo cliccate sull’immagine sottostante:

Gruppo Facebook Trieste di ieri e di oggi


Trieste - Aerodromo di Zaule "Settimana Aviatoria". Cartolina di Glauco Cambon. Foto collezione privata.
Il 23 luglio 1911 Gianni Widmer, decolla da Grado, passa sul castello di San Giusto e atterra sui moli di Sant’ Andrea. Inizia la prima settimana aviatoria sui prati di Zaule, nel corso della quale i primi fabbricanti europei espongono i loro modelli più recenti. È una settimana torrida, la temperatura è di 37 gradi, eppure migliaia di persone affollano la fiera.
Il pilota Romolo Manissero portò il suo aereo ad un’ altezza di oltre 3000 metri sfiorando il primato mondiale.
La zona dell’aerodromo di Zaule, compresa fra Domio e Monte d’Oro, già nel 1926 non rispondeva più alle esigenze del traffico aereo e passò al Presidio Militare, che lo trasformò in Circolo Ippico. Nel 1928 uscì la notizia dell’imminente costruzione di un nuovo aeroporto nella Valle delle Noghere, il quale doveva essere sia una base civile che militare. Nel ’29 i lavori iniziarono, ma furono fermati immediatamente, si disse a causa del terreno paludoso e per i frequenti allagamenti. Nel 1935 veniva costruito il nuovo aeroporto a Ronchi.
La Cartolina è opera di Glauco Cambon sponsorizzata dalla ditta per cartine di sigarette A. Salto. (M. Tauceri)

 

Please follow and like us: