Trieste – Casa Cassab

Per iscrivervi al Gruppo cliccate sull’immagine sottostante:

Gruppo Facebook Trieste di ieri e di oggi


Trieste - Casa Cassab tra Viale XX Settembre, Via Cesare Battisti e Largo Don Bonifacio.
Progetto Giovanni Pucalovich, Giovanni Widmer, Giovanni Zaninovich (1911-1912) - Foto Paolo Carbonaio
Please follow and like us:

Trieste – Casa Cassab

Per iscrivervi al Gruppo cliccate sull’immagine sottostante:

Gruppo Facebook Trieste di ieri e di oggi


Trieste - Casa Cassab tra Viale XX Settembre, Via Cesare Battisti e Largo Don Bonifacio.
Progetto Giovanni Pucalovich, Giovanni Widmer, Giovanni Zaninovich (1911-1912) - Foto Paolo Carbonaio
Please follow and like us:

Trieste – Casa Cassab

Per iscrivervi al Gruppo cliccate sull’immagine sottostante:

Gruppo Facebook Trieste di ieri e di oggi


Trieste - Casa Cassab tra Viale XX Settembre, Via Cesare Battisti e Largo Don Bonifacio.
Progetto Giovanni Pucalovich, Giovanni Widmer, Giovanni Zaninovich (1911-1912) - Foto Paolo Carbonaio
Please follow and like us:

Trieste – Casa Cassab tra Viale XX Settembre, Via Cesare Battisti e Largo Don Bonifacio

Per iscrivervi al Gruppo cliccate sull’immagine sottostante:

Gruppo Facebook Trieste di ieri e di oggi


Trieste - Casa Cassab tra Viale XX Settembre, Via Cesare Battisti e Largo Don Bonifacio.
Progetto Giovanni Pucalovich, Giovanni Widmer, Giovanni Zaninovich (1911-1912) - Foto Paolo Carbonaio
Please follow and like us:

Trieste – Via Cassa di Risparmio – Edificio del 1894, architetto Enrico Nordio

Per iscrivervi al Gruppo cliccate sull’immagine sottostante:

Gruppo Facebook Trieste di ieri e di oggi


Trieste - Via Cassa di Risparmio (già Contrada del Canal Grande). Edificio del 1894, architetto Enrico Nordio - Foto Paolo Carbonaio
La Cassa di Risparmio di Trieste venne fondata nel 1842.
Fino al 1877 era conosciuta come Monte Civico Commerciale con sede nel Palazzo della Borsa.  Nel 1890 la Fondazione acquistò l’area dove sorgeva la casa Vlismà, sede della R.A.S. Casa Vlismà venne demolita per edificare una nuova sede, che fu progettata dall’architetto Enrico Nordio nel 1891. La costruzione fu affidata all’impresa di Giovanni Righetti. Il 29 aprile 1894 avvenne l’inaugurazione ufficiale della sede della Cassa di Risparmio. Il palazzo fu ristrutturato tra gli anni 1981 e 1987 dall’architetto Guido Visintin ed è stata la sua prima opera di carattere pubblico a Trieste.
Nel fregio con l’ape sull’entrata principale si legge: Lavora – Raccogli – Aumenta
Please follow and like us:

Trieste – Via Valdirivo 16. Edificio del 1826, architetto Antonio Buttazzoni

Per iscrivervi al Gruppo cliccate sull’immagine sottostante:

Gruppo Facebook Trieste di ieri e di oggi


Trieste - Via Valdirivo 16. Edificio del 1826, architetto Antonio Buttazzoni - Foto Paolo Carbonaio
Edificio costruito nel 1826 su progetto dell’architetto Antonio Buttazzoni. L’area sulla quale venne realizzato l’edificio, via Valdirivo, nell’Ottocento si chiamava contrada Baudariù, toponimo derivante da un espressione dialettale che significa Valle del Rivo, perché un tempo lì scorreva un piccolo corso d’acqua.
Please follow and like us:

Trieste – Via Tigor 11 – Casa del 1910 su progetto dell’architetto Nicolò Drioli

Per iscrivervi al Gruppo cliccate sull’immagine sottostante:

Gruppo Facebook Trieste di ieri e di oggi


Trieste - Via Tigor 11 - Casa del 1910 su progetto dell'architetto Nicolò Drioli. Foto Paolo Carbonaio
Please follow and like us:

Trieste – Palazzo di Piazza Carlo Alberto, angolo via Vittorio Locchi

Per iscrivervi al Gruppo cliccate sull’immagine sottostante:

Gruppo Facebook Trieste di ieri e di oggi


Trieste - Palazzo di Piazza Carlo Alberto, angolo via Vittorio Locchi.
Progetto dell'architetto Ramiro Meng, 1928. Foto Paolo Carbonaio

Please follow and like us:

Trieste – Palazzo del 1913, tra Riva Grumola e Via Giovanni e Demetrio Economo

Per iscrivervi al Gruppo cliccate sull’immagine sottostante:

Gruppo Facebook Trieste di ieri e di oggi


Trieste - Palazzo del 1913 tra Riva Grumola e Via Giovanni e Demetrio Economo. Foto Paolo Carbonaio
Please follow and like us: